Klamath
Alga Klamath e benessere psichico
Estratto di Klamath

L’Aphanizomenon flos aquae, più comunemente nota come alga Klamath, non solo contribuisce al benessere mentale e alla normalizzazione dello stress grazie alla sua ampia gamma di vitamine e oligoelementi minerali, che aiutano a riattivare numerosi sistemi enzimatici e metabolici direttamente coinvolti nel funzionamento del sistema nervoso, ma è anche l’unico cibo a tutt’oggi conosciuto che contiene quantità significative di feniletilammina (PEA).

La feniletilammina (PEA) è un composto naturalmente prodotto dal cervello e responsabile di esperienze associate con il piacere e la consapevolezza mentale. Per questo essa è stata anche definita “molecola dell’amore” o “molecola migliora-umore”[1] ed è stato osservato che la PEA è carente nel cervello di gran parte degli individui che soffrono di depressione.[2]

Essa contribuisce ad aumentare la quantità e l’attività della dopamina, e anche, si ipotizza, a modulare l’azione della serotonina. Per questo svolge sia un ruolo naturalmente antidepressivo, sia una azione di normalizzazione dell’umore e dunque dello stress.

Può essere considerata un simil-anfetaminico naturale in grado di produrre effetti di stimolo mentale ed energetico blandamente simili a quelli degli psicofarmaci. Ma la PEA è endogena al cervello umano, non crea assuefazione o tolleranza, e non ha alcun effetto collaterale.

E’ stato dimostrato che l’assunzione giornaliera di 10 mg di PEA è in grado di alleviare i sintomi della depressione.[3]

A queste concentrazioni, la PEA può anche costituire una alternativa sicura ed efficace nella gestione dei disordini dell’attenzione (ADHD).

Il consumo regolare di 3-5 mg di PEA è efficace nell’aumentare l’attenzione e la concentrazione, e nel migliorare l’umore e la generale qualità della vita.

La PEA della Klamath, una volta assunta oralmente, attraversa prontamente la barriera emato-encefalica e diventa immediatamente disponibile nel cervello.

L’estratto naturale Klamin concentra a livelli più elevati la PEA contenuta nella microalga, aumentandone così gli effetti e l’efficacia.

Klamin si è dimostrato capace di produrre effetti nutriterapici importanti in problematiche come depressione e sbalzi di umore; cali di memoria, concentrazione e acutezza mentale; disordini dell’attenzione e dell’apprendimento.

L’azione nutraceutica, grazie alla presenza sinergica di altri nutrienti e molecole naturali, è fisiologica e priva di effetti indesiderati.

La scheda tecnica di Klamin.

————————-

1. Sabelli HC, Mosnaim AD., Phenylethylamine hypothesis of affective behavior, Am J Psychiatry 1974, Jun; 131(6) : 695-9
2. Sabelli HC, Javaid Jl., Phenylethylamine modulation of affect: therapeutic and diagnostic implications, J. Neuropsychiatry Clin Neurosci 1995, Winter; 7(1): 6-14.
3. Sabelli HC, et al., Sustained antidepressant effect of PEA replacement, J Neuropsychiatry Clin Neurosi 1996 Spring; 8(2): 168-71. 
Sport: la migliore alternativa naturale alle sostanze dopanti

Campione olimpionico

Abbiamo visto nel post precedente come la microalga Klamath, nutrendo e sostenendo in profondità l’organismo, venga usata con notevole profitto anche nell’ambito sportivo.

Possiede infatti una densità e completezza nutrizionale eccezionale, superiore a qualsiasi alimento conosciuto e la sinergia tra enzimi, vitamine, minerali, proteine, acidi grassi, micronutrienti, unica nella Klamath, ne favorisce la completa assimilabilità e biodisponibilità.

Ci sono diversi atleti che supportano la loro pratica sportiva con prodotti nutraceutici per migliorare le proprie prestazioni, oltre che per mantenersi in salute.

I programmi completi a base di Klamath, probiotici ed enzimi di qualità superiore, utilizzati anche da campioni olimpionici, sono in grado di:

- accrescere e mantenere livelli di energia più stabili e prolungati

- aumentare l’elasticità, il tono e la potenza muscolare

- migliorare i riflessi, il controllo e la concentrazione mentale

- evitare l’affaticamento e lo stress

- ottimizzare le prestazioni e la forma psicofisica

- permettere un rapido recupero dopo lo sforzo

La Klamath e lo sport

Gare di nuoto

La Klamath può essere utilizzata nella pratica sportiva per ottimizzare in modo naturale la performance senza bisogno di ricorrere a sostanze eccitanti o stimolanti.

Contiene vitamine e minerali essenziali per il buon funzionamento metabolico, acidi grassi per il supporto neurologico e cardiovascolare, aminoacidi importanti per chi voglia regolare il peso e tonificare i muscoli come i precursori della carnitina, che favorisce lo smaltimento dei grassi, fenilalanina, tirosina e triptofano che, sostenendo l’umore, riducono l’appetito da stress o depressivo.

È naturalmente ricca di speciali sostanze importantissime per gli sportivi come le ficocianine, potenti antiossidanti, e la feniletilammina, un aminoacido noto come capace di potenziare i riflessi e l’acutezza mentale, aumentare la memoria e la concentrazione.

Nutre quindi e sostiene in profondità il sistema energetico e nervoso e, a differenza degli integratori sintetizzati dall’uomo, possiede la giusta proporzione e l’ottimale bilanciamento di tutti i nutrienti.

La sinergia tra enzimi, vitamine, minerali, proteine, acidi grassi, micronutrienti, unica nella Klamath, favorisce la perfetta assimilabilità e la migliore utilizzazione di ciascuno di essi da parte del nostro organismo.

L’alga Klamath è la migliore alternativa alle sostanze dopanti, poiché potenzia in maniera ottimale l’energia fisica e mentale e in modo assolutamente naturale, senza danni o effetti collaterali.

Alga Klamath e crescita muscolare

Ragazza mostra il bicipite

Le proteine sono macromolecole organiche la cui struttura deriva dalla concatenazione di composti più piccoli, gli  aminoacidi, costituiti da carbonio, idrogeno, ossigeno e azoto.

Il nostro organismo è in grado di sintetizzare tutti gli aminoacidi, esclusi otto che devono essere introdotti con gli alimenti e vengono perciò definiti essenziali.

Abbiamo bisogno di un costante apporto di proteine per costruire nuovi tessuti e riparare quelli distrutti. Esse hanno inoltre importanza decisiva per la formazione delle masse muscolari.

L’alga Klamath possiede un ampio spettro di aminoacidi tra cui quelli essenziali nella proporzione ottimale per l’assorbimento umano. Ciò fa in modo che siano perfettamente assimilate e possano favorire anche la crescita muscolare.

Una ricerca condotta nel Dipartimento di  Nutrizione del Massachusetts General Hospital [1] ha mostrato che l’aggiunta alla dieta di circa 2 grammi di Klamath promuove l’incremento ponderale nei topi.

Il gruppo di cavie che ha assunto l’alga è cresciuto il 16% in più rispetto al gruppo di controllo. E’ stato visto che ciò avviene solo con la Klamath. Studi analoghi effettuati con altre microalghe, anche in quantità molto più elevate, non hanno invece prodotto nessuna differenza in relazione al gruppo di controllo.

La  Klamath perciò risulta una valida integrazione sia per i bambini e gli adolescenti durante lo sviluppo, sia per quegli sportivi che hanno necessità di un apporto proteico superiore alla media e infine per chi desidera, per motivi di benessere e/o estetici, aumentare la cosiddetta massa magra (rassodamento e fitness).

——————————————
[1] Kushak R.I., et al., The Effect of Blue-Green Algae Aphanizomenon Flos Aquae on Nutrient Assimilation in Rats, in Journal of American Nutraceutical Association, Vol.3, n°4, Winter 2001, pp. 35-39.

Differenza tra integratori e alga Klamath

Klamath di qualità superiore Algovit

A partire dagli anni ‘70 del secolo scorso sono state avviate numerose ricerche per definire i fabbisogni di nutrienti e se essi fossero soddisfatti dalla corrente alimentazione.

A causa infatti delle manipolazioni industriali degli alimenti - a partire dai metodi di coltivazione intensivi che depauperano i terreni - i cibi che arrivano oggi sulle nostre tavole hanno un contenuto molto basso di vitamine e sali minerali.

Si parla di un calo dei nutrienti medio, negli ultimi decenni,  del 40% con punte che superano, per alcuni prodotti, anche il 70%.

Gli integratori e i supplementi di vitamine e minerali, come vari studi hanno evidenziato, non sono però una risposta adeguata perché sono scarsamente assimilabili e possono causare degli scompensi.

Affinché sia biodisponibile, ciascun nutriente deve trovarsi in una naturale sinergia con tutti gli altri, come avviene nei cibi ancora integri e vitali.

L’alga Klamath, in quanto selvatica, non ha subito l’impoverimento e la devitalizzazione dei cibi attuali e il suo ampio e bilanciato spettro nutrizionale la rende altamente assimilabile e utilizzabile dal nostro organismo.

La Klamath arricchisce e completa la nostra alimentazione, fornendo quel supporto nutrizionale ed energetico indispensabile per rigenerare il terreno organico e attuare un’efficace prevenzione.

Formulazioni a base di alga Klamath.

Nutraceutica e alga Klamath

Alga Klamath in fiocchi

Il termine nutraceutica fu coniato negli anni ‘90 unendo i termini “nutrizione” e “farmaceutica” ed era riferito in particolare allo studio di componenti o sostanze estratte dagli alimenti con determinate proprietà terapeutiche.

Nella stessa categoria vengono abitualmente, ma impropriamente, inclusi anche i cosiddetti alimenti funzionali, cibi cioè che hanno una funzione benefica sulla salute umana sia in termini di prevenzione che di attività fisiologica specifica.

In realtà i confini tra le due categorie non sono così netti e spesso si usano come sinonimi. Alcuni alimenti infatti, e in modo particolare i nutrimenti primordiali, contengono un numero elevato di sostanze le cui singole azioni creano insieme speciali e particolari sinergie e non sempre è possibile definire quale proprietà appartenga precisamente all’una o all’altra.

Nella microalga Klamath sono presenti vari micronutrienti, acidi grassi essenziali, aminoacidi, clorofilla ecc., ciascuno con proprietà fisiologiche importanti, ma anche pigmenti e sostanze particolari che possono essere estratte e concentrate.

Tra queste abbiamo le AFA-ficocianine che hanno un’elevata efficacia antiossidante contro i radicali liberi e sono tra i più potenti antinfiammatori naturali.

L’estratto naturale di ficocianine svolge, grazie alla presenza di altri principi, anche un’azione di stimolo mentale e modulazione neurologica.

Il sistema antiossidante della Klamath

Antiossidante e radicale libero

I radicali liberi sono prodotti di “scarto” che si formano naturalmente all’interno delle cellule del corpo quando l’ossigeno viene utilizzato nei processi metabolici per produrre energia (ossidazione).

La loro funzione è di aiutare il sistema immunitario nell’eliminazione dei germi e nella difesa dai batteri.

In condizioni fisiologiche vi è uno stato di equilibrio tra la produzione endogena di radicali liberi e la loro neutralizzazione da parte dei meccanismi antiossidanti di difesa.

A causa sia di una scorretta alimentazione (con eccessi ad esempio di grassi trans e povera di nutrienti vitali e protettivi) sia di altri fattori ossidativi (esposizione a radiazioni ionizzanti, inquinamento, uso di farmaci ecc.), viene invece a prevalere la produzione di radicali.

Si determina così un danno, definito stress ossidativo, che, a lungo andare, comporta una progressiva usura e il conseguente invecchiamento delle cellule.

Inoltre il loro eccesso può favorire l’insorgere di patologie degenerative: tumori, malattie dell’apparato cardiovascolare, diabete, sclerosi multipla, artrite reumatoide, enfisema polmonare, cataratta, morbo di Parkinson e Alzheimer, dermatiti ecc.

Leggi Tutto

Gli oligoelementi della Klamath

Ioni metalliciOltre il classico elenco di potassio, sodio, calcio, ferro, fosforo e pochi altri a cui fanno abitualmente riferimento i manuali di nutrizione, sappiamo che i minerali presenti nel nostro organismo sono ben più numerosi.

Le ricer­che di questi ultimi anni hanno messo in evidenza l’importanza o l’essenziali­tà di una serie consistente di oligoelementi: alluminio, antimonio, cobalto, manganese, rame, zinco, molibdeno e diversi altri ancora.

Il loro ruolo è quello di parte­cipare, con una funzione regolatrice e catalizzatrice, all’attività degli ormoni e degli enzimi, svolgendo perciò un compito com­plementare a quello delle vitamine.

Il fabbisogno di questi minerali-traccia è molto basso variando dal millesimo di milligrammo al milligrammo, ma il loro apporto deve essere costante.

Tutti gli alimenti naturali contenevano un tempo buone quantità di microelementi, ma oggi i terreni e i cibi si sono purtroppo molto impoveriti.

Si ritrovano ancora in quei cibi (cereali originari, erbe particolari, microalghe) che non hanno ancora subito le alterazioni e manipolazioni dell’agronomia e dell’industria alimentare moderna.

La microalga Klamath è l’unica fonte nutrizionale contenente lo spettro completo dei minerali e oligoelementi (oltre 60) necessari all’organismo umano in una forma sinergica e perfettamente assimilabile.

La qualità AFA-Fresh garantisce contenuti minerali fino a 10 volte superiori rispetto ad altri sistemi di essiccazione.

Il betacarotene della Klamath

Carotene

Uno dei principali vantaggi dell’uso dei  nutrimenti selvatici primordiali, rispetto a quello di integrazioni singole o parziali dei comuni supplementi, è che in essi ciascun nutriente funziona bene ed è fortemente potenziato perché in una sinergia completa e bilanciata con tutti gli altri.

Prendiamo il caso del betacarotene: la Klamath è una delle maggiori fonti di questo precursore  della vitamina A (retinolo) nella sua forma naturale e, a differenza di altri alimenti, possiede un significativo corredo di acidi grassi essenziali, che le consente di accumulare una più ampia gamma di carotenoidi accrescendone la biodisponibilità e rendendo il suo potere antiossidante superiore a quello di altre microalghe coltivate.[1]

Grazie alla sua sinergia con gli altri 14 caroteni, gli acidi grassi e gli altri fattori nutrizionali, il beta-carotene della Klamath ha un tasso di assimilazione veramente unico, come dimostrato da uno studio nel quale i partecipanti, dopo un mese di assunzione dell’alga, hanno ottenuto un aumento medio del 60% di retinolo plasmatico, la forma attiva della vitamina A che svolge essenziali funzioni di protezione del sistema cardiocircolatorio, del sistema nervoso, della vista e della pelle.[2]

La Klamath naturale di qualità AFA-Fresh.

————————————————
1. K. Abrams, Le Alghe per la Salute, Tecniche Nuove, p.174.
2. Vedi Benedetti S., Scoglio S., et al., Stato antiossidante e perossidazione lipidica in risposta alla supplementazione con alga Klamath, in Medicina Naturale, 2003, Novembre, n°6, pp.67-71.

Coenzima Q10 e alga Klamath

Coenzima Q10 in 3D

Il Coenzima Q10 è un nutriente importantissimo sintetizzato nei mitocondri, che interviene nella produzione dell’ATP nelle cellule e funziona come un trasportatore di elettroni verso la citocromo ossidasi, il nostro principale enzima respiratorio.

Una forma di CoQ10, l’ubichinone, si trova in tutte le membrane cellulari dove ha il compito di proteggere la cellula dall’attacco dei radicali liberi e assicurarne il corretto funzionamento energetico, così importante per la conduzione nervosa e l’integrità muscolare.

Il cuore, che è un muscolo fondamentale, ha bisogno di alti livelli di CoQ10.

Il Q10 è anche vitale, nella sfera dermatologica, per la formazione della elastina e del collagene. Uno degli effetti della sua carenza è la perdita del tessuto muscolare che porta a debolezza, lombalgie, insufficienza cardiaca, neuropatie e infiammazione dei tendini e legamenti, che è spesso causa di rotture.

L’insufficienza di coenzima Q10 si evidenzia anche nella soppressione immunitaria e nelle affezioni della bocca: gengiviti e paradontosi.

I suoi livelli diminuiscono con l’età (a partire dai 35 anni) e a causa dell’uso di farmaci, come ad esempio le statine.

Il Q10 necessita, per il suo ottimale assorbimento, dell’assunzione contemporanea e sinergica di vitamine del gruppo B e acidi grassi essenziali. Questi sono contenuti in ampia quantità e in forma biodisponibile nell’alga Klamath.

La microalga inoltre, grazie alla presenza di caroteni, ficocianine, clorofilla e altre sostanze con elevate proprietà protettive e anti-ageing, potenzia notevolmente l’efficacia antiossidante del CoQ10.

Una formulazione esclusiva a base di Q10 e Klamath.